Servizi
Contatti

Eventi


Narrativa. Dopo due raccolte di poesia (per ‘La Pergamena delle mutazioni’ v. PdV n. 35 p. 76) Cremona esce con un’opera prima di narrativa: ma su tale termine occorre intendersi. Chi racconta de-scrive, e nelle Cronache storie o frammenti restano incidentali, lacerti di una quotidianità che dallo schema istitutivo si traducono in metafisica o dimensione mentale o strato simbolico: il caos da decifrare (J. Saramago) rientra qui nell’ordinamento del testo con strumenti linguistici depurati senza rompere il flusso della scrittura (funzione del punto mobile), perciò l’amore creduto vero (p. 94) è specchio del dato non interpretabile; inutile (?) pertanto fissare il segno-memoria, mai identico al primo movente.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza