Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Questa seconda raccolta sposta l’asse dell’ispirazione su un versante definibile come più aperto, oltre la natura (per E mi muore la luce addosso v. PdV n. 25 p. 185), tanto che qui risulta in tono minore a favore di uno scavo psicologico, benché all’inizio di Sequenza – II parte delle cinque che compongono il libro – sia ricuperato il senso di ‘selvatici odori’ e di conseguenza pare riaffiorare l’istinto. L’apertura però conduce a realtà abissali (p. 27), spesso con un’impressionante sarabanda di immagini e di ‘muti miracoli’ (p. 45).

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza