Servizi
Contatti

Eventi


Narrativa. Nel 295 a. C. a Sentinum (Umbria) i romani sconfissero una coalizione di sabini, umbri galli ed etruschi, estendendo il territorio e tagliando praticamente l’Italia in due: questo lo sfondo conclusivo del romanzo, che a parere di L. Capuis (p. 172) non era nelle intenzioni dell’ autore di farne un’opera storica; se in effetti i personaggi (numerosi) e gli avvenimenti narrati potrebbero venir collocati in qualsiasi tempo o luogo, conservano tuttavia certe caratteristiche che permettono di riferirli a un’epoca così lontana dai giorni nostri.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza