Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Opera aperta al flusso creativo? momenti di un viaggio? Si cerca la forma, che esiste comunque si espanda l’onda linguistica. Segni intangibili: sembra di toccare e potrebbe essere illusione, finché cresce il furore onnivoro della parola, che è il mondo dice il filosofo. L’ignota costruzione forse non ‘euclidea’ erompe negli ammirevoli canti di Orfeo (parte II), o per le rime identiche della terza sezione, o nel periplo finale che lascia la sua ‘storica’ traccia: comunque si consideri questo libro, l’intelligenza include fantasia e ragione che si gioca ‘sull’orlo di profondi abissi’ (p. 57).

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza