Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Colpisce sùbito la grande varietà tematica di questa raccolta, che il prefatore afferma essere un “testamento poetico” in cui si accentra la visione etica e umana di Gelli. Le ipocrisie vengono svelate (Il mondo in maschera) per una scelta di vita che ci parla con la voce della saggezza, e uno stile che fa della poesia “la più segreta preghiera” (p. 94). Il desiderio di un passato che agisca nel presente quale forza spirituale è costante: “Scegli gli alberi antichi” (p. 59). Fra le liriche più belle senza dubbio La fine dell’arcobaleno. Come per gli altri volumi, anche qui la dedica a Wanda, segno di una fedeltà rara, per non dire rarissima.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza