Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Pur mantenendo l’inconfondibile personalità, l’autore con questa seconda raccolta (la precedente per le stesse edizioni Parole d’acqua Parole d’aria) appare in veste di fustigatore dei costumi, in special modo della scuola, non propriamente – come certi ritengono – ‘maestra di vita’. C’è qui una pungente ironia che in qualche caso ricorda il Giusti, ovviamente riportato alla nostra epoca, con versi e ritmi liberi o su precise forme metriche, es. i decasillabi di Osterie letterarie; si veda la ‘critica’ a certi concorsi (Croste) o la gustosa parodia di Poesia stuprata; insomma, son ‘messe le birbe alla berlina’ direbbe il poeta di Monsummano: una sferzata di energia, alquanto polemica se si vuole ma necessaria, in un panorama poetico ancora dominato da gabbiani e madri piangenti.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza