Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Snella plaquette con nove poesie: pur nell’esiguità della raccolta si nota la ricerca di una beltà che traspare in particolare dalla natura liricamente trasfigurata: “Le candide ninfee | sono calici di bellezza” (Sul lago di Fimon); vi è pure la coscienza del poeta come artefice, riecheggiata dal Congedo carducciano: “Batte il martello del poeta” (Vortice), e portatore di verità perché “mette a nudo la radice vera” (ib.); in Veglia & Sogno emerge la sensibilità per le immagini luminose: “Splende la magnolia | nella tenerezza | di una primavera nascente”.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza