Servizi
Contatti

Eventi


Narrativa. Questo nuovo libro che vede la luce dopo Neppure soffrendo (v. sopra) mantiene maggior equilibrio tra la parte critica, sempre rilevante, e il romanzo vero e proprio; romanzo breve in quanto non raggiunge le quaranta pagine. Lo stile della Benagiano si distingue anche per un uso talora eccessivo dei puntini di sospensione che, così insistiti, perdono di funzionalità; abile comunque appare l’autrice a delineare i personaggi e a descriverne i rapporti psicologici con una scrittura ferma e precisa, qui resa ancor più suggestiva dai riferimenti alla necropoli dei Messapi.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza