Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. La raccolta è interessante anche per i suoi caratteri linguistici, fra cui vocaboli inconsueti o coniati ex novo, valga per tutti vulgivaga. All’interno di un aspetto grafico parzialmente tradizionale agisce una creatività personalissima che può sconfinare nell’arabesco: “tardo nido di quilismi” (Luoghi). Lo stile disinibito e quasi dissacrante – l’accumulazione/variazione di Mosca 1988 cita per analogia fonetica l’opus K118 di Mozart – allarga la potenzialità semantica della parola: forse una ricerca, per dirla con l’autrice, di “rara sillaba”.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza