Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Da tempo ci è nota l’attività poetica dell’autrice, specialmente in vernacolo; la silloge tuttavia è questa volta in lingua e presenta pregi di fattura lirico-descrittiva; si ha l’impressione che la Scarparolo ricerchi quell’armonia che da evento interiore si traduce nei versi; è infatti dichiarazione di principio La poesia che apre il volume, insieme a un’idea sognante e al tempo trascorso: Era (incipit, ib.) Ed era (p. 11) E mi abbracciò, quel sogno (p. 13): con voli lievi di farfalla (p. 36) l’io alla fine si ricomporrà ‘in un’armonica figura’ (Riflessi, v. 14).

Recensione
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza