Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Il poeta canta l’amore universale (IV di cop.) e ne consegue che le sue composizioni si adeguano a una visione etica dell’esistenza comprensiva di ogni manifestazione della natura, anche vegetale o minerale. Esce invece da tali clausole – che gli sono congeniali – in testi più ‘filosofici’ o vicini a una scrittura attuale: riteniamo però più significativa quella che segue spontaneamente l’inclinazione dello spirito, un ‘Ritmo lirico’ (p. 10) appropriato ai suoi ideali di fratellanza.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza