Servizi
Contatti

Eventi


Narrativa. Più che l’opera di un’esordiente ci sembra di autrice già affermata: sostenere per quasi trecento pagine un romanzo in tre parti e XXIII capitoli non è impresa da poco; inoltre si noti che la Schlect – pur vivendo in Italia da diversi anni – è americana newyorkese, e stupisce quindi la sua maturità stilistica e l’uso della lingua italiana o del dialetto; analisi psicologica, precisione descrittiva (es. a p. 90) e dialoghi naturali sono prerogative non comuni; c’è perfino una lezioncina di grammatica (p. 150); nel cap. XXI la scrittrice riporta esperienze che possono introdurre alla tecnica letteraria.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza