Servizi
Contatti

Eventi


Sul bordo della rosa

Sì, scende al cuore delle cose umane Raffaele Piazza attraverso un lirismo fiduciale, basato sul dialogo, sull’incontrare 1’altro-e-l’altra-in-sé, tracimando le sponde del meramente concettuale.

Lirismo acceso, attivo quanto mai, e stavolta originale “luminaria sul nostro | tetto di casa” a rischiarare il significante e il destino di quanto ci attornia, di ogni singola vicenda – del resto sempre alta nella lettura delle emozioni e secondo il valore simbolico della parola (o il simbolo che la stessa incarna). “Le porte della luce sono tutte | aperte”, dice il poeta, e si potrà “danzare la vita” anche nella gestualità minima, nell’occasione breve ed intensa perché l’anima sempre si situa e si sintonizza all’incrocio degli archetipi eterni che reggono e l’intero universo e il pensiero in fieri: “in lettere | e pagine tra le menti e i corpi”, così che il desiderio del passato sia verità nel “frutto” del tempo a venire. E c’è da dire che, in quest’ora di prodotti, richiamare i frutti evoca una bussola sepolta in fondo a noi, ma che pure ci è guida puntuale nel percorso umano, come 1’energia del cristallo o l’essenza del fiore o la vibrazione musicale.

Davvero, quindi, solo il simbolo può dire il simbolo poiché il vocabolo non sarà mai esaustivo, né la legge esporrà mai tutta la realtà del fenomeno. E 1’aver reso questo a singolarità di linguaggio (in questo senso è significativa, ad esempio, “Limbo d’agosto” a p. 29) trasporta ad altra dimensione anche 1’intelligenza affettiva e la magìa della meraviglia, consacrando a sé i remoti orizzonti dell’azione che nasce – stante che, appunto, il termine-simbolo conosce al suo interno la valutazione delle dinamiche che provoca e pro-voca.

Sarà per ciò magari che accostando questa poesia si prova un “incielarsi”. Anche se il segnacolo del terreno è sempre “conchiglia fossile” alle ipotesi celesti della nostra componente ilica.

Recensione
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza