Servizi
Contatti

Eventi


Eco

La corsa ferma un’istantanea
di corpi in fuga. Elegiaca.
Il tempo è lì, catturato dall’armonia.
L’inizio è l’andare nella decostruzione
fra plastiche gettate, stendini di panni,
bottiglie, contraffazioni, violenze.
Rialzarsi ogni volta dalla sepoltura
con grandi occhi, in moto continuo.
Assecondandone il suono,
eco di terra ed astri,
per la grande domanda del diluvio.

Il filo d’erba

Il filo d’erba è la mia salvezza
ora che fora l’asfalto nella crescita
in attesa della fine del fuoco
e lì, bagnato d’acqua d’ossigeno e parole,
bellissimo m’insegna.
Morire è così facile senza diritto umano
lo sforzo del vivere è nel gesto evidente
in quel silenzio forante e fattivo.

Materiale
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza