Servizi
Contatti

Eventi



Gianni Calamassi e Francesca Ulivelli
poesia e arte insieme
“Anima dipinta”

 

 

Nella Sala espositiva San Sebastiano di Sesto Fiorentino per il giorno 25 novembre 2017, con l’amico Felice Giannelli è stata allestita la piccola mostra dei lavori di Gianni Calamassi che la poetessa Francesca Ulivelli ha accoppiato alla sua prima raccolta “Anima Dipinta” edita da Edizioni Nuovi Occhi Sul Mugello.

Annamaria Pecoraro e Lenio Vallati

Il Presidente di LiberArte Guido Nardi.

Francesca Ulivelli, socia dell’Associazione LiberArte, ha voluto, dopo la prima presentazione alla casa Museo Francesco Datini a Prato, ripresa e mandata in onda da Fabrizio Borghini su canale TV 18, proporre al pubblico sestese presente le sue poesie.

Francesca Ulivelli e il tavolo sullo sfondo.

Francesca Ulivelli ringrazia Annamaria Pecoraro.

da sx: Gianni Calamassi, Annamaria Pecoraro, Lenio Vallati, Francesca Ulivelli,

Per questa seconda performance sono intervenuti per il saluto di rito il Presidente dell’Associazione Guido Nardi, il responsabile della sezione letteraria Lenio Vallati, la Presidentessa dell’Editrice N.O.S.M. Annamaria Pecoraro, che ha speso belle parole su “Anima dipinta” puntualizzando come lo scrivere, ma anche il partecipare a questi reading, arricchisca le anime sensibili, rendendole consapevoli del valore umano di chi si espone al giudizio del pubblico mettendo a nudo le proprie debolezze, senza infingimenti inutili.

Gianni Calamassi apre la serata-

Gianni Calamassi presenta Francesca Ulivelli.

Gianni Calamassi e Francesca Ulivelli.

Gianni Calamassi oltre a presentare Francesca Ulivelli, ha avuto l’opportunità di recitare alcuni brani tratti dalla silloge, e per ognuno di quelli letti ha tracciato una brevissima premessa per introdurre le parole dell’autrice e renderle maggiormente recepibili all’uditorio.

La serata si è svolta con lineare semplicità con l’intercalare delle parole della poetessa, da cui si evinceva il suo percorso interiore che la portava verso la sua libertà di donna, questo era in linea con la giornata dedicata alla denuncia della violenza contro le donne.

Gianni Calamassi legge una poesia.

Gianni Calamassi.

Francesca Ulivelli non ha letto solo poesie legate ai disegni dell’autore ma anche quelle della seconda parte della sua silloge, per chiudere recitando tre brani inediti, con la gioia di chi ha raggiunto la libertà e con la libertà l’amore!

Il pubblico attento e partecipe ha gradito la serata, mantenuta su un ritmo incalzante, ma pieno delle parole di Francesca e delle sue denunce, che nella pacatezza delle consapevolezze acquisite, sgorgavano con serena semplicità dai suoi versi.

Mi piace riportare l’ultimo brano letto da Francesca Ulivelli:

Vivere d'amore

Colpo di fulmine nell’aria
dove riflessi incandescenti
abbagliano come fari.
essenza profumata
emanava la pelle,
attratti dalla stessa similitudine,
dell’essere sensibili e romantici.
Vivere estasiati della trasparenza
e doti dell’altro tra pittura e poesia,
è felicità assoluta.
Comporre non più il passato
ma il reale presente,
così la mente
potrà abbandonarsi,
nel vivere l’amore.

Alla fine della serata un saluto dolce e salato del gradito rinfresco offerto dall’autrice.

articolo


ultimi articoli
Literary © 1997-2022 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza