Servizi
Contatti

Eventi



hinc salus
Personale di Gianni Calamassi
Firenze, Galleria "Il candelaio"

Dopo la collettiva saluti ad arte presentata a novembre 2007 alla galleria “Il Candelaio” a Firenze in via fra Giovanni Angelico, Gianni Calamassi si propone nuovamente in quella sede con una personale di grafica intitolata hinc salus (per questa via la salvezza).

La mostra inaugurata il 26 gennaio è rimasta aperta fino al 5 febbraio, riscotendo un buon successo di pubblico e di critica. Non sono mancati i comunicati apparsi su giornali nazionali e locali ("La Nazione" 12, 23 e 26 gennaio; "La Repubblica" 24 gennaio, "Il Firenze" 24 gennaio); ltre la rivista “Eco d’Arte Moderna” sul suo sito ha messo in rete il comunicato stampa della personale.

Tra il pubblico si è notata la presenza di importanti artisti, giornalisti e critici, che hanno voluto dare corpo alle loro impressioni con interessanti commenti, tra i quali ne abbiamo evidenziati alcuni che risultano di particolare interesse.
Angela Tagani – pittrice - “Dai tuoi lavori traspare una sensibilità dolce, che non sempre si trova in un uomo, complimenti sei bravo.”
Marco Vissani – pittore - “Un mondo ritratto in bianco e nero…ma dove si vede colore!!..Complimenti”
Renzo Cassigoli – giornalista – “Dinanzi alla pittura (o disegno) di Calamassi, restiamo sospesi tra la realtà e il sogno. Non si può chiedere di più.”
Prof.
Ugo Fortini – critico d’arte – “Confermo il mio ottimo giudizio, anzi oggi ottimissimo, complimenti e auguri. Con amicizia”
Roberta Fiorini – critico – “Il segno pulito, rigoroso e le luci intense nei temi realisti come nelle composizioni che attingono all’immaginario, riescono nel bianco e nero a non soffrire all’assenza del colore.”

Agli intervenuti all’inaugurazione è stato fatto omaggio della raccolta di poesie dell’artista Bacheca.

articolo


ultimi articoli
Literary © 1997-2022 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza