Servizi
Contatti

Eventi



Gianni Calamassi e
Il paesaggio toscano

Sabato 22 ottobre 2011 presso la BiblioteCaNovaIsolotto in Via Chiusi 4/3a a Firenze è stata inaugurata la mostra personale di Gianni Calamassi Il paesaggio toscano che si è conclusa il 5 novembre scorso.

Il momento delle dediche.

L’autore ha presentato una serie di grafiche che avevano per oggetto il paesaggio fiorentino, non quello universalmente conosciuto, ma le emergenze minori, le chiese della periferia e quelle dei dintorni della città, le case dei contadini e i paesaggi collinari, fatti di cipressi e terre lavorate dall’uomo, per non dimenticare la nostra storia e rappresentarla come in un sogno, librata nell’aria e quasi sempre priva della presenza umana, che oggi è distratta dalla tecnologia dell’apparire e non dai sentimenti dell’essere.

Buona e qualificata la presenza del pubblico tra cui spiccavano artisti come G. Risito, L. Belli, D. Illiano, F. Finetti, A. Mattolini, E. Tanara che assieme agli scrittori A. Carraresi e G. Nardi e ai critici Sossio Settembre e Marzia Carocci hanno apprezzato il lavoro di Calamassi rilasciando giudizi lusinghieri.

Tra tanti commenti si riporta quello di Marzia Carocci: “Tu sei quello che si dice “artista”, perché attraverso la tua parola e i tuoi quadri, lo dimostri “in toto”. Ho notato che i tuoi lavori hanno “continuità” nel senso che, attraverso le due arti, ti riproponi con nostalgica espressione dell’anima. Le tue poesie sono riflessioni dell’uomo, introspettive e altamente significative. Nulla è scritto con retorica, anzi sottolinei il bello e il brutto della vita con lucidità e acutezza. Nella pittura, soprattutto quella attuata con la china, torna l’attenzione alla riflessione del gesto dove la tecnica porta ad esaltare l’immagine in ogni particolare, diventando così movimento – riflessivo – continuo nella “cattura” dell’istante del soggetto da te proposto.”

La mostra è stata presentata dal quotidiano “La Nazione” del 21 ottobre: “Alla BiblioteCaNova Isolotto – Il paesaggio fiorentino e gli orti nella mostra di Gianni Calamassi. Calamassi illustra il paesaggio fiorentino attraverso quello che nella periferia di San Bartolo a Cintoia ricorda la sua vocazione orticola.”

Nella stessa data un ampio articolo di Daniela Pronestì – storica dell’arte – presentava l’evento a tutta pagina, nella rubrica dedicata agli Incontri con l’arte, sul quotidiano “Metropoli”.

L’evento è stato ripreso da Toscana TV ed è andato in onda lunedì 24 novembre.


articolo


ultimi articoli
Literary © 1997-2022 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza