Servizi
Contatti

Eventi



I colori della mia anima

A Palazzo Pretorio in Piazza Ginori a Sesto Fiorentino (Firenze) il 13 ottobre 2012 si è inaugurata alle ore 17 la mostra della pittrice Flora Ungania I colori della mia anima, associata a LiberArte; la mostra è rimasta aperta fino al 17 ottobre.

Flora Ungania, Val d'Orcia, Siena 1993, olio su tela cm. 60x50.

Durante l’inaugurazione è stato presentato il libro Flora Ungania i colori della mia anima, con una serie di commenti che impreziosiscono il volume, tra questi il Presidente di LiberArte Luigi Bicchi con “Flora Ungania ed il mondo concavo”, che termina con i versi dell’artista:

Prato,
prato fiorito
coi colori del mio vestito.

L’artista Flora Ungania tra Elio Toniutti e Gianni Calamassi.

Gianni Calamassi ha redatto la presentazione del libro, che si potrà leggere in allegato, mentre F. Finetti e G. Risito le hanno scritto una lettera di apprezzamento e di confronto con l’arte contemporanea, evidenziando la sua sensibilità umana e il manierismo caratterizzato da deformazioni e ritmi convulsi.

L'artista Flora Ungania tra gli amici.

Vasta la presenza di pubblico che ha condiviso il suo linguaggio cromatico, sia delle nature morte che dei paesaggi, che evidenziano la fantasia “ingenua” dell’artista.

Numeroso anche l’intervento di molti artisti da F. Finetti a L. Calenda, da G. Calamassi al grande Elio Toniutti, che fu allievo di Ottone Rosai, tutti hanno saputo cogliere il messaggio della sua anima e fare propria la vivacità espressiva e il sentimento che dai suoi quadri sprigiona.

Flora Ungania, Carciofi, 2000, olio su faesite cm. 84x53.

Gianni Calamassi

FOTO 1 – Invito alla mostra

FOTO 2 – Copertina del libro

FOTO 3 – L’artista tra gli amici

FOTO 4 – L’artista tra E. Toniutti e G. Calamassi

FOTO 5 – Carciofi – 200 – 84x53 olio su faesite

FOTO 6 – Val d’Orcia Siena – 1993 – 60x50 olio su tela

articolo


ultimi articoli
Literary © 1997-2022 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza