Servizi
Contatti

Eventi





Nicoletta Corsalini
presenta Monica De Marco

nella sua collana
"Crisalide-prosa"

Grande commozione e tanti sorrisi alla presentazione di Attimi di felicità di Monica De Marco che ha dato il via al ciclo di presentazioni Un ‘Castello’ di libri promosso dall’Associazione Culturale Pratese “Il Castello”, in collaborazione con la Circoscrizione Prato Nord. La presentazione è avvenuta sabato 8 novembre 2008 presso il Salone Consiliare della Circoscrizione, che già prima dell’ora di inizio dell’evento era gremito di persone.

Mario Barbacci, Presidente della Commissione Cultura Prato Nord ha dato il benvenuto al numeroso pubblico, mentre Nicoletta Corsalini, Presidente dell’Associazione Culturale “Il Castello”, il dr. Sergio Puggelli, scrittore, Simonetta Cappetti e Serena Risino sono intervenuti parlando del libro. Ai vari interventi si sono alternate le letture di alcuni passi più significativi del romanzo da parte di Antonella Banchelli, Maria Teresa D’Adamo e Carla Fratini. I presenti sono stati partecipi dei contrastanti sentimenti, drammaticità e ironia, comunicati dalle parole lette.

da sx: Serena Risino, Mario Barbacci, Monica De Marco l'autrice, Nicoletta Corsalini la direttrice di collana.

L’intervento dell’autrice è stato molto breve, visibilmente commossa, ha anche informato che in sala per l’occasione era presente Giulia Kleemann, Presidente dell’Associazione A.N.D.E. che si occupa di displasia ectodermica.

Attimi di felicità è un romanzo autobiografico, che apre la Collana Crisalide Prosa, che si affianca a Crisalide Poesia, entrambe dirette da Nicoletta Corsalini per la casa editrice Masso delle Fate di Signa.

Questo libro di Monica De Marco merita davvero di essere letto. Il fruitore può così afferrarne le molteplici sfumature esistenziali ed emotive, che sono anticipate dalle parole di Sergio Puggelli, prefatore: “Il racconto può essere scambiato come un’opera omerica, ma con delle notevoli differenze. Mentre la prima è riconducibile alla leggenda, il secondo è la realtà vissuta da una donna che affronta con serena dignità tutte le difficoltà che la vita racchiude”.

La curatrice ha messo in evidenza invece, come: “In Attimi di felicità, l’autrice con una consapevolezza “spietata”, dettata dalla sincerità autobiografica, e senza inutili artifici racconta il suo sorprendente vissuto […] …il dramma della morte, le sofferenze delle malattie, i traumi dei tradimenti, complicate vicende giudiziarie legate a divorzi, affidamenti e risarcimenti, la negligenza e la superficialità di alcuni dottori”.

Al termine della presentazione l'autrice è impegnata nelle dediche.

articolo


ultimi articoli
Literary © 1997-2022 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza