Servizi
Contatti

Eventi






Il Console
e il Professore,
una storia vera romanzata

Nonostante il ghiaccio e la neve, sabato 19 dicembre 2009, alle ore 17, il Salone Consiliare della Circoscrizione Prato Nord era pieno di persone interessate alla presentazione del romanzo Il Console e il Professore di Santino Oliverio, scrittore di origini calabrese che vive in Toscana da molti anni. Il libro di Oliverio, edito dalle Edizioni "Città del sole" di Reggio Calabria, è il terzo, ed ultimo, presentato nel ciclo “Let(tera)tura. Autori a confronto”, organizzato dalla stessa Circoscrizione in collaborazione con l’Associazione Culturale Pratese “Il Castello”.

da sx: Mario Barbacci, Luana Cecchi, l'autore Santino Oliverio e Francesco Mercuri.

Mario Barbacci, Presidente della Commissione Cultura della Circoscrizione Prato Nord, ha aperto la serata con i saluti delle Istituzioni, mentre Luana Cecchi, giornalista del Tirreno, ha coordinato l’intera manifestazione. Il primo intervento è stato quello di Nicoletta Corsalini, Presidente dell’Associazione “Il Castello”, che si è soffermata principalmente su alcuni aspetti salienti del romanzo riguardanti il suo contenuto tratto da una storia vera – quella di Pasquale Cavallaro e della rivolta di braccianti e di contadini avvenuta nel marzo 1945 a Caulonia, paese in provincia di Reggio Calabria – romanzandola. Il secondo è stato quello del prof. Francesco Mercuri, docente di Storia e Filosofia, che si è soffermato non solo sugli aspetti storici, sociali e politici della vicenda, ma anche sulle peculiarità della realtà calabrese e italiana del periodo. L’autore stesso è poi stato interpellato dai presenti, con l’invito di aggiungere ulteriori particolari ad una storia, non solo, interessante per le tematiche affrontate, ma anche affascinante per le intricate vicende e per i diversi personaggi in esse coinvolti.


articolo


ultimi articoli
Literary © 1997-2022 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza