Servizi
Contatti

Eventi






Poesia e fotografia in bianco/nero

Di fronte al destino è la nuova raccolta di Nicoletta Corsalini, poetessa e scrittrice originaria di Bonefro (Campobasso), ma residente a Prato. Il 7 di agosto 2008 è stata presentata nella Basilica Cattedrale di San Pardo a Larino (Campobasso). L’iniziativa è stata promossa dalla Pro Loco, dal Comune e dall’Associazione "Sancti Primiani" e si è distinta per la coinvolgente lettura di poesie da parte della stessa autrice, che accompagnata dalle note del flauto di Nausica Sabetta e da quelle del clarinetto di Barbara Corsalini, ha suscitato nei presenti forti emozioni, complice anche il luogo così suggestivo.

La poetessa Nicoletta Corsalini legge alcune sue poesie.

Ha coordinato la serata lo stesso presidente della Proloco, Nicola Lozzi, mentre, sono intervenuti don Giovanni Licursi, parroco della Cattedrale, che ha fatto gli onori di casa, Massimo Satarita, Assessore alla Cultura, Angelo Notaro dell’Associazione Sancti Primiani. Relatori: il prof. Luigi Pizzuto, il quale ha dato risalto al connubio ben riuscito tra i testi della Corsalini e le immagini di foto in bianco e nero di Tony Vaccaro, che si esaltano vicendevolmente, inoltre ha lodato la veste editoriale del libro, l’analisi accurata e competente con la quale il prof. Franco Manescalchi ha elaborato la sua postfazione e ha anche sottolineato il profondo significato che racchiudono le poesie; la prof. Maria Rosa Santoianni, amica d’infanzia dell’autrice con la quale ha frequentato anche il Liceo scientifico di Larino, ne ha evidenziato le trasformazioni e la maturazione fino a questi ultimi scritti, ricordando anche il suo incontro sulla poesia con i ragazzi della Scuola media di Colletorto, avvenuto in un momento molto particolare subito dopo il terremoto del 31 ottobre del 2002 che ha colpito proprio quei loro paesi del basso Molise; il dr. Napoleone Stelluti, il quale ha conosciuto la Corsalini cinque anni fa a Montorio dei Frentani (Campobasso), quando insieme ritirarono il premio alla cultura “Noi Artisti di Questa Terra”, ha sottolineato come “la sua poesia scava nei meandri dell’animo e nell’intimo dello spirito e dei sentimenti […] e che per questo ha scelto il connubio con le foto del grande Tony Vaccaro, non soltanto perché sono entrambi originari di Bonefro, ma perché c’è di mezzo l’arte con la A maiuscola. Bellissima la foto della copertina che costituisce la sintesi dell’opera […]”.

Intermezzo musicale a cura di Nausica Sabetta al flauto e Barbara Corsalini al clarinetto.

Il pubblico presente ha dimostrato il proprio apprezzamento con ripetuti applausi.


articolo


ultimi articoli
Literary © 1997-2022 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza