Servizi
Contatti

Eventi



I Colori

Reading poetico alla Libreria Salvemini

Mercoledì 25 ottobre 2017 alle ore 17 presso la Libreria Salvemini, Piazza Salvemini n. 18 Firenze, si è svolto un Reading poetico a tema I Colori organizzato e presentato dalla poetessa fiorentina Roberta Degl’Innocenti.

Il gruppo dei poeti.

Ben 15 poeti che hanno partecipato all’evento leggendo le proprie poesie. Presente anche il pittore Giancarlo Ferruggia con un proprio quadro dal titolo Salambò, presentato da Jacopo Chiostri.

Roberta Degl'Innocenti mentre legge le sue poesie.

Jacopo Chiostri e Roberta Degl'Innocenti..

Momenti delle presentazioni.

Questi i nomi dei poeti che hanno partecipato al reading

Massimo Acciai, Elisabetta Antonangeli, Anna Balsamo, Adua Biagioli, Jacopo Chiostri, Giuseppe Colapietro, Roberta Degl’Innocenti, Giusy Frisina, Giuseppe Galletti, Paola Crisostomidis Gatti, Simonetta Lazzerini Di Florio, Mario Macioce, Lorenzo Rosati, Gabriella Semino, Marcella Spinozzi Tarducci, Enrico Taddei, Lenio Vallati

La sala con le opere di Giancarlo Ferruggia.

La poetessa Roberta Degl’Innocenti ha partecipato con due poesie:

Estensione di giallo
(a Vincent Van Gogh)

E' un grande dono la pazzia,
quella che ti fa stringere e volare,
stringere i denti, digrignare i pugni,
volteggiando un pensiero vagabondo
che ruzzola nel fango, fra i detriti,
giù in fondo, camaleonte ispido
in forma di rosa.
E' un grande dono la pazzia. Quella
che dirige la penna e poi commuove:
risa di scherno, maschera bugiarda.
Arlecchina di note. Estensione di giallo.
Scrivevo sopra i muri delle case
- in sogno, certo - con pennarelli
grossi come un dito: scrivevo il grido
del gabbiano che si uccide di volo
e di tempesta.
Un uomo dipingeva il suo furore.
Vecchio pennello di girasoli aperti
come labbra e camera bambina.
Bandiera di vinti o vincitori? Chi può dirlo?
Un uomo dipingeva il suo tesoro:
volo di corvi e grano paglierino.
Io cantavo le note che la mente nasconde:
estensione di giallo rubato ai girasoli.

Roberta Degl’Innocenti
1° Premio Formica nera 2003 (Padova)

Estensione di giallo è presente nel libro “Un vestito di niente
Edizioni del Leone 2005 copyright Tutti i diritti riservati

Argento e Nero

Ogni giorno il cuore mi stupiva
batteva con la testa in squilli di furore.
Scolpivo bambole pirata, elfi nascenti
sul palmo della mano e lacrime da bere.
Però c'era la notte che incantava, perfida
fino in fondo, regina degli abissi.
Bevevo acqua di rose e arsenico
in compagnia dei lupi, libera insieme
al branco correvo i fili di luna innamorata.
E li intrecciavo uno a uno, torcendoli
ai capelli: nero e argento, argento e nero,
padrona dei lupi in frusta di carezze.
Ma la mattina cancellava tutto, presagiva
ancora ombre di luna, nel fiato dell'alba
in nostalgia di ciglia.
Ogni giorno il cuore mi stupiva.
La notte intrecciavo argento e nero.

Roberta Degl’Innocenti

Poesia nel quadro Lodi Vecchio 2003 (Dipinto di Marina Fusari).
Dal libro “Un vestito di niente”
Edizioni del Leone, 2005 copyright Tutti i diritti riservati

articolo


ultimi articoli
Literary © 1997-2017 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza