Servizi
Contatti

Eventi



Domenica 7 Ottobre 2018 alle ore 16
“Circolo Pensionati di Bellariva” - Lungarno Aldo Moro, 12 - Firenze.

I POETI dell’ACCADEMIA VITTORIO ALFIERI
con il cantautore MASSIMO PINZUTI

sono lieti di presentare

“IN VINO VERITAS”
MUSICA E POESIA SUL VINO

Intervengono

Massimo Pinzuti : canzoni

Leonora Fabbri “Vino e Castagne” e “Vitis Vinifera” di Neri Tanfucio (Renato Fucini)
Daniela Bianco “Il Vino” e “Il Vino del Nonno
Giuseppe Colapietro “Calice ammaliatore” e “Con il Fior della bocca” di Gabriele D'Annunzio
Tiziana Curti Paesaggio” di Cesare Pavese
Massimo Pinzuti : canzoni
Anna Cottini “La mano racconta” e “Lodasi la vendemmia” di G. Chiabrera
Linetta Ajello Casini “Ottobre”, legge Anna Cottini
Roberta Degl’Innocenti “Rossomiele
Alessandro Resti “Ottobre” di Vincenzo Cardarelli
Elisabetta Antonangeli “Vendemmia d’altri tempi” e “Vino Bono” di Trilussa
Massimo Pinzuti : canzoni
Vittoria Zedda Poesia
Gioia Guarducci “Notturno di…vino” e “La Strada mia” di Trilussa
Mario Macioce Trionfo di Bacco e Arianna” di L. de’ Medici e “ Io non voglio saper” di O. Guerrini
Massimo Pinzuti Poesia
Massimo Pinzuti : Conclusione in musica

° ° °

In Vino Veritas

Domenica 7 ottobre 2018 alle ore 16 si è svolto, presso il Circolo di Bellariva, Lungarno Aldo Moro n. 12 a Firenze, l’evento In vino veritas (poesie sul vino).

Roberta Degl’Innocenti.

Rossomiele e il libro da dove è tratta,

Musica a cura del cantautore Massimo Pinzuti. La manifestazione, organizzata dall’Accademia Vittorio Alfieri, è stata la prima dopo la morte di Dalmazio Masini, (Firenze 31 maggio 1939 – Firenze 23 settembre 2018) Presidente e fondatore dell’Accademia Vittorio Alfieri.

Il numeroso pubblico presente.

Ad introdurre il pomeriggio Luciano Artusi, discendente dell’omonimo Pellegrino Artusi (Forlimpopoli, 4 agosto 1820 – Firenze, 30 Marzo 1911) al quale si deve il celebre libro La Scienza in cucina e l’Arte di mangiar bene (Manuale pratico per le famiglie) prima edizione 1891. A seguire è stato ricordato Dalmazio Masini in maniera sobria e rapida, come lui, persona schiva dai complimenti, avrebbe voluto.

Mario Macioce.

Massimo Pinzuti.

È poi iniziata la serata musicale e poetica. Nel corso del pomeriggio Mario Macione, poeta e scrittore, ha presentato al pubblico anche il Calendario dei Poeti 2019.

Fra musica è poesie sono passate diverse ore ed il pubblico ha mostrato di gradire l’evento:

Veduta della sala e del pubblico.

Roberta Degl’Innocenti, socia dall’01/01/1993 ha letto il proprio testo Rossomiele (ode al vino), poesia che vinse il 1° premio assoluto al prestigioso concorso Rabelais, Caldarola, 2010.

Di seguito il testo:

Rossomiele
(ode al vino)

Di Rossomiele il calice che brilla,
di sguardi e di promesse galeotte.
Mi culla sulla pelle un brivido serpente,
l’abbraccio della luna, quasi graffio.
La vigna, ombra segreta, si confonde
nel turgore dei grappoli dispersi,
anime bionde o brune non importa
al sacrificio dolce della resa.
Il gesto capriccioso del bicchiere,
un tintinnìo furtivo, quasi un gioco.
Nel rito degli amori abbandono
delle labbra, profumo dolceamaro,
schermaglia che si perde.
Suggestione del fado mi riporta
un brivido languore sulla pelle,
lo scialle del mistero, due occhi
Nero Luce nella notte.
Le gocce rosse bagnano le labbra,
rumore d’ambra, crepitìo nascosto.
La veste quasi danza di farfalla,
in fuga due ragazzi come stelle.

Roberta Degl’Innocenti

1° Premio “Rabelais” 2010
(pubblicata in Antologia del premio)
e successivamente nel libro
“I graffi della luna”, Edizioni del Leone 2012

articolo


ultimi articoli
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza