Servizi
Contatti

Eventi



Prima presentazione per
“Ragazzi a rischio”
di Monica Florio

A cura di Nicoletta Belli

Giovedì 7 luglio 2016, alle ore 18.30, presso l’accogliente sede dell’Ordine degli Psicologi della Campania in Piazzetta Matilde Serao, 7 a Napoli, si è tenuta la prima presentazione del romanzo Ragazzi a rischio. Una nuova avventura per Tommy di Monica Florio (La Medusa Editrice).

Locandina dell'evento organizzato dall'Ordine degli Psicologi della Regione Campania.

Dopo i saluti della Presidente Antonella Bozzaotra, è stata Lucia Sarno, Vicepresidente dell’Ordine, a moderare l’incontro, in cui sono intervenuti come relatori Ignazio Senatore e Angela Matassa.

“In una lettura squisitamente psicologica, Tommy rappresenta il giovane psicologo che muove i primi passi nel mondo della psicologia e della sofferenza con tutte le difficoltà del caso, come ad esempio l'aspettativa che lo psicologo abbia tutte le risposte” - ha commentato Lucia Sarno che ha introdotto l'evento Letture in Ordine dedicato al romanzo della Florio.

Nel suo intervento Angela Matassa, giornalista del quotidiano “Il Mattino”, ha sottolineato il carattere di denuncia del libro che affronta temi estremamente attuali come il disagio giovanile, il bullismo e l'omosessualità e presenta una scrittura immediata e fluida, dal taglio quasi cinematografico.

Successivamente, lo psichiatra e psicoterapeuta Ignazio Senatore ha giustamente definito il testo un “ibrido letterario”, analizzandone la suddivisione in brevi capitoli con l’inserimento di box informativi volti a coinvolgere il pubblico giovanile a cui il romanzo è rivolto.

da sx.: La giornalista Angela Matassa e Monica Florio l'autrice.

da sx.: L'autrice Monica Florio con Lucia Sarno, Vicepresidente dell'Ordine degli Psicologi.

Si è discusso a lungo della difficoltà di comunicazione tra adulti e giovani. La scrittrice, da sempre interessata alle problematiche adolescenziali, ha definito i giovani una risorsa da difendere e valorizzare, in particolare quelli “a rischio”, svantaggiati dall’ambiente di provenienza.

La presenza in sala di docenti e sociologi ha arricchito il dibattito su un libro animato da una nota di speranza per il futuro, a volte segnato, di questi ragazzi che rischiano di essere assorbiti dalla criminalità organizzata.

Il feeling e la cordialità che si è creata ha favorito la partecipazione all’evento, a cui hanno preso parte, tra gli altri, le scrittrici Aurora Cacopardo e Anna Gertrude Pessina, il regista Maurizio Giordano, la giornalista del quotidiano “Il Roma” Valentina Capuano e il poeta Renato Casolaro.

articolo


ultimi articoli
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza