Servizi
Contatti

Eventi



Il canto stonato della Sirena
di Monica Florio

Nicoletta Belli

Mercoledì 4 luglio 2012, alle ore 18.00, presso la Libreria Loffredo in via Kerbaker, 19/21 a Napoli è stata presentata la raccolta di racconti Il Canto stonato della Sirena, Racconti di una città smarrita di Monica Florio (Ilmondodisuk Libri).

L’incontro è stato moderato efficacemente da Maurizio Vitiello, sociologo e critico d’arte affermato. Dopo il breve intervento di Lucio De Liguori, presidente dell’Associazione Nazionale Sociologi (ANS), incentrato sul potere della seduzione nei racconti della Florio, il poeta Antonio Spagnuolo ha letto un’approfondita relazione sul libro, soffermandosi sulla scrittura oscillante tra la tradizione e un soffice sperimentalismo.

da sx: Antonio Spagnuolo, Maurizio Vitiello, Yvonne Carbonaro e l'autrice Monica Florio.

Di rilievo anche il contributo successivo ad opera dell’eclettica Yvonne Carbonaro, la quale ha posto l’accento sulla pietas, che non si traduce in un atteggiamento di pena verso il prossimo dando luogo, al contrario, ad un’identificazione, frutto della comprensione delle problematiche dell’altro.

In chiusura la giovane scrittrice napoletana ha preso la parola per ringraziare i presenti – tra cui l’artista Corrado De Benedictis, autore del dipinto “Éstesis”, utilizzato come immagine di copertina del libro – e fare il punto della situazione.

Monica Florio.

L’autrice ha definito i suoi personaggi degli outsider più che dei perdenti perché tesi a rifiutare lo status di vittime e a prendersi una rivincita nei confronti del destino. Una volontà di riscatto che caratterizza, del resto, la città stessa, una Napoli colta nel suo declino ma da cui è lecito aspettarsi ancora tanto.

Il reading, affidato all’esperto Gerardo Vozza, ha vivacizzato l’incontro di per sé piacevole e seguito dal pubblico.

articolo


ultimi articoli
Literary © 1997-2022 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza