Servizi
Contatti

Eventi



Versi e racconti
alle Oblate

Martedì 15 febbraio 2011 si è svolta presso la prestigiosa sede della Biblioteca delle Oblate in Firenze la presentazione dell’ultima pubblicazione del poeta e scrittore Menotti Galeotti: Versi e Racconti (Edizioni Polistampa, Firenze 2010).

I relatori della serata sono stati il critico Mariagrazia Carraroli di “Pianeta Poesia”, il prof. Rodolfo Tommasi musicologo e critico letterario ed il prof. Giuseppe Panella docente di Filosofia Estetica alla Normale di Pisa.

da sx. Mariagrazia Carraroli, Menotti Galeotti, Rodolfo Tommasi e Giuseppe Panella.

Tra il pubblico intervenuto numerosissimo molti esponenti delle varie associazioni culturali fiorentine.

L’incontro ha avuto inizio con la lettura a due voci (l’Autore e la signora Carraroli) del racconto “Il poeta” tratto dal libro in presentazione; è stata poi letta una scheda di presentazione dell’Autore e una nota critica su Versi e Racconti.

Menotti Galeotti ha poi letto il racconto “In ospedale” e le poesie “Il pensiero", “Bianco e nero” e “Vuoto a perdere”.

I successivi interventi critici di Rodolfo Tommasi e Giuseppe Panella hanno posto l’accento sull’opera di Galeotti sia dal punto di vista lessicale che di contenuto, approdando, di volta in volta, a parlare dei vari “spazi” dell’opera: la memoria e il ricordo, il viaggio, il mare, ma anche l’amata Città della Pieve in Umbria, nonché la società attuale con i suoi contrasti e le sue ingiustizie verso “gli ultimi e i derelitti”.

A conclusione degli interventi, Menotti Galeotti ha letto una lettera della professoressa Maria Luisa Orlandini di particolare adesione ai temi della poetica dell’Autore.

Il critico Mariagrazia Carraroli e il poeta e scrittore Menotti Galeotti.

Il poeta e scrittore Menotti Galeotti e il critico Rodolfo Tommasi.

Successivamente è stata data la parola al pubblico che con vari interventi ha manifestato vivo interesse e sottolineato il merito del libro.

La parola finale all’Autore che ha ringraziato il pubblico, i relatori nonché il Presidente di “Pianeta Poesia”, Franco Manescalchi.

La lettura di “Non nascondere”, versi dedicati alla Poesia, ha concluso la bellissima serata:

Non nascondere

Non nascondere la tua voce
poesia ancora…
Strappa dai rami
i frutti migliori
disseta la tua gola
arsa dal furioso libeccio…
Scorrono le parole
nel letto del fiume.


articolo


ultimi articoli
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza