Servizi
Contatti

Eventi



La Magia di esistere
e la poesia esistenziale

Periodico Punto
lunedì 18 giugno 2012 alle ore 16.59

Sabato 16 giugno 2012, alle ore 18:00, a Corigliano Scalo (Cosenza) nell'Aula magna "G. Cortese" del plesso scolastico "Amerise" in Via San Giovanni Evangelista, il periodico "Punto" ha promosso la presentazione del libro di poesie di Pasquale Montalto La magia di esistere. La manifestazione, sponsorizzata dalle Edizioni Punto, ha visto la partecipazione della Dirigente scolastica Susanna Capalbo, dell’antropologo e vice Direttore dell’Ipae Antonio Rizzo e dell’antropologa esistenziale-counselor, Maria Chiaradia. Ha coordinato i lavori il direttore responsabile di “Punto” Angelo Foggia.

da sx: Maria Chiaradia, Susanna Capalbo, Antonio Rizzo e Angelo Foggia.

Nella relazione introduttiva, la Dirigente Susanna Capalbo si è soffermata sulle doti umane di Pasquale Montalto, qualità che ella ha avuto modo di apprezzare in occasione di un progetto “Pon” al quale il Montalto ha partecipato quale docente referente nel 3° Circolo. Pur riconoscendosi limiti ad una scienza, quella della poesia, che per essere apprezzata ha bisogno di particolari conoscenze, la Capalbo ha letto, nei versi del poeta, i segni di un animo sensibile che, nonostante le ferite inferte dalla vita, è riuscito a trasformare tale dolore in gioia per il cuore. Ha sottolineato, infine, quanto sia importante lo studio della poesia nella scuola di oggi.

Antonio Rizzo, antropologo e vice Direttore dell’Ipae si è soffermato su una delle poesie più belle di Montalto, Speranza solitaria attraverso una esposizione tutta particolare, una sorta di semantica esistenziale che ha coinvolto l’intero uditorio.

La prof. Ida Foggia legge una poesia.

Alice Pinto e Pasquale Montalto.

Infine, Maria Chiaradia, antropologa esistenziale e counselor, ha parlato di Pasquale Montalto attraverso un resoconto generale delle sue poesie, nella quali ha intravisto il poeta in tutte le sue sfaccettature esistenziali, una specie di scrigno nel quale bisogna entrare in punta di piedi. La poesia, infine, per Chiaradia è atto creativo, di trasformazione dei sentimenti in momenti di gioia, dove le emozioni si esaltano per creare quella bellezza a cui l’uomo, in natura, anela.

da sx: Maria Chiaradia, Susanna Capalbo, Pasquale Montalto e Angelo Foggia.

Al dibattito sono intervenuti, tra gli altri, l’Ispettore Miur Francesco Fusca, che ha letto con trasporto la poesia Lussuria creativa, la poetessa Anna Lauria, il poeta Alfredo Bruni. Infine, l’autore, nel ringraziare l’intera organizzazione dell’evento e, in particolare, la Dirigente scolastica Susanna Capalbo, la cui scuola ha ospitato la manifestazione, ha detto, che la poesia è una e quella esistenziale non è altro che una parte, nella quale egli si è riconosciuto appassionandosi ad essa e studiandone i fenomeni che regolano la struttura.

Nutriti i commenti di apprezzamento al termine dell’incontro da parte dei numerosi intervenuti, che hanno ringraziato Pasquale Montalto perché ha fatto rivivere stupende emozioni dimenticate nel tempo.

da sx: persona del pubblico, Alice Pinto, Pasquale Montalto e Alfredo Bruni.

Per chi non lo conosce, Pasquale Montalto è originario di Acri e svolge la sua opera di psicologo.psicoterapeuta presso la Comunità Montana di Acri. Ha pubblicato numerose opere letterarie di poesia, di narrativa e di saggistica. Ha ottenuto molti primi premi in poesia. E’ fondatore del Movimento della Poesia Esistenziale e molti suoi materiali culturali, letterari e professionali, sono disponibili attraverso il sito Literary.it in Autori on line.

articolo


ultimi articoli
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza