Servizi
Contatti

Eventi








Il sogno nella poesia
di Nevio Nigro

 

 

 

La relazione della prof. Carla Zullo
La relazione del prof. Andrea Maia

Giovedì 13 marzo 2008 tra le ore 21 e le 23 a Torino nell'Ex-Circolo degli Artisti in Via Bogino, 9, per il ciclo "Poesia in progress" si è svolto l'incontro Il sogno nella poesia di Nevio Nigro a cui hanno partecipato i relatori e un folto pubblico.

Sono intervenuti con le loro relazioni:
• Il prof. Andrea Maia (critico letterario e scrittore) il quale ha ricordato il primo incontro con la poesia di Nevio Nigro «Io lessi le prime poesie di Nevio Nigro intorno al 1993; avevo avuto l'incarico di scrivere l'introduzione ad una silloge di poeti che facevano parte del Gruppo Delos: il nostro poeta partecipava con tre brevi liriche (Notte, Inquietudine, Non splende luna) e nei brevi testi mi colpì subito l'incanto dei suoi notturni ed il predominio della luce pallida della luna, citata nei versi perfino ove si nota la sua assenza. Mi piacque in modo particolare una composizione in otto versi brevi, quinari e settenari che, accostati, venivano a riscostruire immaginari endecasillabi (ma su questo aspetto vorrei più avanti tornare).»
• la prof. Carla Zullo (docente ordinaria di Letteratura all'Università di Torino) la quale partendo dalla famosa frase di Tommaso Ceva ("un sogno fatto alla presenza della ragione") ha ben definito lo spazio tra ragione e sogno nel quale Nevio Nigro si muove «...il sogno per Nigro non è una fuga nebbiosa dalla realtà, ma piuttosto un luogo in cui il mondo reale è conservato, ostinatamente, talora dolorosamente, in ciò che ha di più prezioso e persistente. Il mondo del sogno coincide con il paesaggio della memoria, nel quale il poeta ama addentrarsi quando il giorno tace...»

   
da sx: la prof. Carla Zullo, il poeta Nevio Nigro e il prof. Andrea Maia.

Numerosi gli inteventi dal pubblico che ha potuto ascoltare numerose poesie del poeta Nevio Nigro sia dalla sua voce che da quella dei relatori. L'incontro è stato spesso interrotto da grandi aplausi e si è concluso con una sentita partecipazione e lodi al poeta.

   
La sala del Circolo degli Artisti a Torino

articolo


ultimi articoli
Literary © 1997-2022 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza