Servizi
Contatti

Eventi



Ascesa al regno degl'immortali
all'Expo di Padova

Nella cornice dell’Expo del libro, alla Fiera di Padova, si è svolta, il 14 novembre 2014, la presentazione del secondo romanzo di Alessandro Pierfederici, “Ascesa al regno degli immortali”.

L’evento è stato condotto dalla dott. Sabrina Gallon, di recente laureata all’Università di Padova con il massimo dei voti, studentessa di canto ed allieva dell’autore stesso nello studio del repertorio lirico.

La dott. Gallon, attenta conoscitrice del romanzo presentato, ha sottolineato alcune peculiarità del testo, prima fra tutte la presenza, nel corso della storia, in modo non avulso dal contesto ma complementare ed illustrativo dello stesso, di analisi e spiegazioni narrative dei brani musicali incontrati nella vicenda, così che un aspetto saggistico si unisce al racconto, in linea con alcune tendenze dell’attuale produzione letteraria, e che l’autore ha sottolineato come presenti anche nella narrativa classica, da Manzoni, Balzac, Hugo, a Melville, Th. Mann ed Hesse.

La dott. Sabrina Gallon introduce l’incontro.

La conduttrice ha inoltre sottolineato la presenza nell’opera di elementi simbolici, alcuni tipici della grande letteratura, quale ad esempio il treno in cui parte della vicenda viene narrata sull’onda di ricordi accavallati ed evocati l’uno dall’altro, come luogo deputato che rappresenta lo spazio chiuso dell’anima del protagonista e insieme lo svolgersi del tempo e dell’esistenza; altri invece specifici del romanzo, come la crepa nel muro, particolare ricorrente ed ossessionante che il protagonista vede da bambino come una violazione della sua intimità e della sicurezza della sua vita e che ritorna sempre più grande e incombente nel prosieguo della storia, fino ad apparirgli come un’immensa voragine sotto i suoi piedi, a significare il suo smarrimento interiore di fronte alla realtà ed insieme il precipitare degli eventi storici di quel periodo verso un catastrofico epilogo.

L’Autore risponde alle domande della conduttrice, illustrando la sua opera.

Alla presenza di un pubblico molto interessato, fra cui artisti e docenti universitari, è stata sottolineata la presenza dei brani musicali all’interno del romanzo, con alcune brevi letture che hanno messo in luce proprio la capacità dell’autore di inserire organicamente la musica raccontata e descritta all’interno di una storia che non è solo una serie di vicende ma un’analisi psicologica, una riflessione sulla vita e sul suo significato, sulla storia e sull’arte.

Foto 1: La dott. Sabrina Gallon introduce l’incontro.

Foto 2: L’Autore risponde alle domande della conduttrice, illustrando la sua opera.

articolo


ultimi articoli
Literary © 1997-2017 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza