Servizi
Contatti

Eventi



Cerimonia Premio Parco Majella 2019

Si è svolta con grande successo di pubblico e di critica, alla presenza di numerose autorità militari e civili, sabato 20 luglio 2019 ad Abbateggio, Borgo tra più belli d’Italia, la cerimonia di premiazione del XXII Premio Nazionale di Letteratura Naturalistica Parco Majella, durante la quale sono stati proclamati i vincitori di ogni sezione e dei premi speciali.

La serata è stata preceduta da una Conferenza stampa presso il Comune di Abbateggio alla presenza del Sindaco Gabriele Di Pierdomenico, del Presidente del Premio Antonio Di Marco, degli autori finalisti, dei giurati, della direzione artistica e dei componenti dell’Associazione Alle Falde della Majella. È stato un significativo momento di confronto culturale con la presentazione delle opere in concorso, terminato con la sottoscrizione da parte degli stessi autori della Carta dei Valori del Premio Parco Majella.

Il presidente Antonio Di Marco ha espresso soddisfazione per il perfetto svolgimento dell’evento, rilevando come il Premio Parco Majella abbia vinto la sfida più difficile, “far diventare Abbateggio e il Parco della Majella, e quindi l’Abruzzo, ‘presidio culturale della letteratura naturalistica italiana’, un punto di riferimento per la difesa dell’ambiente attraverso la cultura e la letteratura”.

La cerimonia di premiazione si è tenuta nella suggestiva cornice di Piazza della Madonna del Carmine ad Abbateggio, alla presenza del Presidente della Giuria Roberta Morise, conduttrice televisiva de “I Fatti Vostri”, il programma di cronaca e attualità di RAI Due.

Le attrici Franca Minnucci e Lea Del Greco hanno letto brani delle opere premiate. Ha condotto la serata il giornalista RAI Antimo Amore.

Il Premio Parco Majella ha visto, venerdì 19 luglio, l’incontro degli autori finalisti della Sezione Narrativa Edita con gli studenti dell’Università “G. D’Annunzio” di Chieti-Pescara per il conferimento del Premio Speciale Ragazzi, assegnato dall’Associazione Logos Cultura e consegnato dalla Presidente della stessa Associazione, la giornalista e scrittrice Daniela Quieti, durante la cerimonia conclusiva.

La mattina di domenica 21 luglio si è tenuta la visita degli scavi in corso da parte dell’École Française de Rome presso l’Ecomuseo del Paleoliticoa Valle Giumentina, prezioso scenario naturalistico e ambientale in sintonia con le tematiche del concorso.

La Giuria del XXII Premio Nazionale di Letteratura Naturalistica ParcoMajella, composta da: Marzio Maria Cimini, Maria Grazia Del Fuoco, Andrea Di Berardino, Gigliola Edmondo, Simone Gambacorta, Andrea Gialloreto, Dante Marianacci, Alfredo Mazzoni, Daniela Quieti, e i componenti la Direzione Artistica Daniela D’Alimonte e Marco Presutti hanno decretato i seguenti vincitori:

SEZIONE NARRATIVA INEDITA
Anna Di Giorgio con Briganta
SEZIONE POESIA EDITA
Marco Tabellione con L’eternità dell’acqua (Chiaredizioni)
SEZIONE NARRATIVA EDITA
Ludina Barzini con L’eredità (Bompiani)
SEZIONE SAGGISTICA EDITA
Maria Gemma Grillotti Di Giacomo e Pierluigi De Felice con Land grabbing e land concentration (Angeli)
PREMIO SPECIALE RAGAZZI SEZIONE NARRATIVA EDITA
Raffaele Riba con La custodia dei cieli profondi (66thand2nd)
PREMIO SPECIALE ASSOCIAZIONE ALLE FALDE DELLA MAJELLA
Doretta Di Domizio, Luca Mancini, Francesca Santeusanio con Un’avventura in Abruzzo (Il Viandante)
PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA
Maria Luce Sestili con Antonio Orsini 1788-1870. Passato e presente in continua evoluzione (Lìbrati)
PREMIO SPECIALE DIREZIONE ARTISTICA
Mattia Tonelli con l’opera Lo strano odore della vita (Fondazione Girolomoni)

PREMIO SPECIALE PRESIDENTE DEL PREMIO
Raffaele Riba con l’opera La custodia dei cieli profondi (66thand2nd)
MENZIONE SPECIALE
Luigi Esposito con l’opera Poesie in lingua e in vernacolo (Tabula fati)
MENZIONE SPECIALE
Adriano De Ascentiis con l’opera Storia della liquirizia in Abruzzo (Ricerche & Redazione)

articolo


ultimi articoli
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza