Servizi
Contatti

Eventi



Giornata mondiale del libro 2022:
Un libro, una poesia: i poeti ricordano i poeti

Sabato 23 aprile 2022, dalle ore 17.00, presso il Teatro Gianni Cordova di Pescara in Viale Bovio 446, in occasione della Giornata mondiale del libro dell’UNESCO si è tenuto l’evento “Un libro, una poesia: i poeti ricordano i poeti”, ideato e condotto da Dante Marianacci, presidente della Casa della poesia in Abruzzo – Gabriele d’Annunzio e della Fondazione Aria, con il patrocinio del Centro per il libro e la lettura del Ministero della cultura.

Nel corso della serata, ciascuno dei poeti partecipanti ha letto una poesia di un poeta abruzzese scomparso, da d’Annunzio ai giorni nostri, commemorandolo brevemente anche attraverso il libro dal quale la poesia è stata tratta; poi ha letto un proprio componimento in omaggio al poeta scelto.

Ha scritto Marianacci: “Diceva giustamente Schopenhauer che ‘i libri sono l’umanità stampata’ e Hörderlin, a proposito dei poeti, che ‘quello che è destinato a durare lo fondano i poeti’, forse perché – è sempre Hörderlin che parla – ‘pieno di merito, ma poeticamente, abita l’uomo la terra’. E il nostro Flaiano, del quale ricorre quest’anno il cinquantenario della morte, aggiungeva: ‘Un mondo ha finito di vivere quando il poeta va via’, perché ‘la poesia è una vita di scorta’ e ‘quando la scienza avrà messo tutto in ordine, toccherà al poeta rimescolare di nuovo le carte.’ Ci chiediamo continuamente quale sia il ruolo del libro, segnatamente del libro di poesia, e della lettura della poesia, in questo nostro tempo così difficile, tra guerre e pandemie, che rimettono continuamente in discussione tutte le nostre illusorie certezze. Noi restiamo della convinzione, come ci disse una volta il grande regista Manoel De Oliveira, che ‘un libro serve a non farci sentire mai soli’, forse proprio perché rappresenta quella umanità di cui parlavano Schopenhauer e Flaubert, per il quale bisogna ‘leggere per vivere.’ E con quest’ultima ancor più efficace convinzione, o piacevole illusione, noi continueremo a leggere e a vivere con i libri e tra i libri, di poeti in particolare, ricordando anche e soprattutto quelli dei poeti, nostri conterranei, che non ci sono più.”

L’iniziativa, che segue una tradizione già avviata prima degli anni della pandemia, è stata allietata da intermezzi musicali della nota violinista Erica Loiacono.

Segue l’elenco dei poeti partecipanti e, tra parentesi, di quelli che sono stati commemorati:

Antonio Alleva (Ubaldo Giacomucci), Vittorina Castellano (Modesto Della Porta), Daniele Cavicchia (Sergio De Risio), Margherita Cordova (Raymond Andre’), Daniela D’Alimonte (Alessandro Dommarco), Rolando D’Alonzo (Clemente Di Leo), Franca Di Bello (Luciano De Angelis), Tino Di Cicco (Marco Tornar), Raffaele Giannantonio (Ottaviano Giannangeli), Nicoletta Di Gregorio (Diana Conti), Anna Maria Giancarli (Romolo Liberale), Giancarlo Giuliani (Vito Moretti), Grazia Di Lisio (Giammario Sgattoni), Nunzia Macciocca (Elisabetta Merlonetti Mastromattei), Elena Malta (Luigi Polacchi), Dante Marianacci (Gabriele d’Annunzio), Leonardo Paglialonga (Luciano Russi), Massimo Pamio (Rita Ciprelli), Leda Panzone Natale (Alfredo Luciani), Sonia Pedroli (Annamaria Albertini), Daniela Quieti (Igino Creati), Giuseppe Rosato (Ennio Flaiano), Paolo Rosato (Tonia Giansante), Mara Seccia (Cesare De Titta), Stevka Šmitran (Carlo Lizza), Flora Amelia Suárez Cárdenas (Giannina Milli), Marco Tabellione (Dante Gabriel Rossetti), Patrizia Tocci (Anna Ventura), Vittore Verratti (Iva Polcina), Tiziano Viani (Raffaele Fraticelli), Santino Spinelli (ospite d’onore).

articolo


ultimi articoli
Literary © 1997-2022 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza