Servizi
Contatti

Eventi



Concorso Nazionale di Narrativa e Poesia
Amico Medico

Si è tenuta domenica 10 marzo 2013, presso l’Auditorium Petruzzi del Museo delle Genti d’Abruzzo nel cuore della vecchia Pescara, la cerimonia conclusiva di premiazione del Concorso Nazionale di Narrativa e Poesia “Amico Medico.

Momenti della cerimonia di premiazione.

La competizione letteraria, promossa dall'Associazione “Amico Medico”, gode dei patrocini di: Presidenza del Consiglio della Regione Abruzzo, Provincia di Pescara, Comune di Pescara e Azienda Sanitaria Pescarese. Il ricavato dell’iniziativa è stato devoluto ai progetti che l'Associazione “Amico Medico” porta avanti in collaborazione con il reparto di Oncoematologia pediatrica dell'Ospedale “Santo Spirito” di Pescara.

Il premio si è inserito nella meritoria attività condotta dal sodalizio per migliorare la comprensione tra medico e paziente, e per una sempre maggiore umanizzazione all'interno dei settori ospedalieri, in particolare di quelli pediatrici. Questa prima edizione ha avuto un tema portante: “Il rapporto tra il medico ed il piccolo paziente”, scelto per porre l’accento sul significativo legame che si crea tra colui che ha nelle mani la salute del bambino e il piccolo malato, soprattutto se ospedalizzato.

“Da alcuni anni stiamo lavorando in questo senso – ha spiegato Paolo Angelucci, presidente di “Amico Medico” – grazie soprattutto alla collaborazione con i medici che fanno parte del comitato scientifico dell'Associazione. La partecipazione al premio fa ben sperare per i prossimi anni e certamente daremo maggiore attenzione ai bambini, dai quali, infatti, è arrivata una risposta entusiastica. Abbiamo già pensato, per il prossimo anno, di prevedere una sezione dedicata anche agli alunni della scuola secondaria di primo grado”.

I numerosi elaborati di adulti e allievi della scuola primaria pervenuti da molte regioni sono stati valutati da un Giuria composta da note personalità del panorama letterario quali: Marina Pratici (presidente), membri Fulvia Marconi, Luigi Pignatelli, Dante Quaglietta, Daniela Quieti, Roberto Sarra, Rodolfo Vettorello. In commissione anche medici da sempre impegnati nel settore della patologia pediatrica e del volontariato come Daniela Onofrillo, Antonello Persico, Sabatino Trotta, e le mamme-scrittrici Gina Codovilli e Valentina Palleri, coinvolte nella tematica della malattia infantile.

La sezione riservata alla scuola elementare è stata esaminata dalle docenti dell’Istituto “E. Ravasco” di via Italica a Pescara Daria Novello, Valentina Di Cintio, Stefania Colaiuda, coordinate dall’insegnate Maria Pia D’Addario.

Sono stati sei i primi premi assegnati: nelle sezioni a tema libero si sono distinti Ennio Orgiti con Compagna discreta e Francesco Gallina con L’essenza di un sorriso. In quelle a tema proposto (Il rapporto tra il medico ed il piccolo paziente) sono risultati vincitori assoluti Roberta Iacobucci con Gli uomini non sanno volare e Gaetano Renna con La missione del medico. Nella sezione speciale dedicata ai medici sono risultati “Amico Medico Poeta” e “Amico Medico Scrittore” rispettivamente Franco Casadei con Notti di guardia in ospedale e Vincenzo Giuliani con Alessandro il Grande. Nella sezione dedicata ai bambini hanno conseguito riconoscimenti sia lavori singoli sia eseguiti da intere classi. Tutte le informazioni dettagliate sui risultati sono presenti nell'Annuario dei vincitori dei premi letterari.

articolo


ultimi articoli
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza