Servizi
Contatti

Eventi



I Fiori del Male nr. 51

Il 7 maggio 2012, a Roma, presso la prestigiosa sede FUIS (Federazione Unitaria Italiana Scrittori) in Piazza Augusto Imperatore 4, è stato presentato il n° 51 Anno VII - gennaio-aprile 2012 della rivista I Fiori del Male, edizione speciale che offre in supplemento la copia omaggio dell’ultima silloge di Antonio Coppola intitolata Dentro e fuori il paesaggio (Poesie 2011-2012): un'opera altamente lirica e compiuta, densa di profonde meditazioni esistenziali che appartengono all'umana condizione e il cui canto contrappone Eros e Thanatos in scenari d'anima e di vita.

Il Quaderno quadrimestrale di Poesia, Cultura Letteraria e Arte I fiori del male è, come dall’introduzione, una voce libera, rivolta ai poeti emarginati o affermati, che con la forza segreta e profonda della poesia hanno sostanziato ricerca esistenziale ed espressiva, testimonianza preziosa della nostra ricca tradizione poetica e percorso significativo della cultura contemporanea manifestata nei suoi tracciati differenziati.

da sx: Natale Antonio Rossi, Francesco Dell'Apa, Antonio Coppola, Robertomaria Siena.

Fanno parte della redazione il Direttore Responsabile Antonio Coppola, i redattori Francesco Dell’Apa, Paolo Carlucci, Marzia Spinelli, Laura Sagliocco, il critico d’arte Robertomaria Siena, e, di recente, fra gli altri, Daniela Quieti.

da sx: Francesco Dell'Apa, Antonio Coppola, Robertomaria Siena.

All’incontro, presieduto dal prof. Antonio Coppola, poeta, saggista e critico letterario, sono intervenuti il Presidente FUIS Natale Antonio Rossi, lo scrittore e saggista Francesco Dell'Apa e lo scrittore e critico d’arte Robertomaria Siena. Numeroso è stato il pubblico in sala, fra cui noti esponenti del mondo culturale romano e non solo, quali l’editrice Nicoletta Di Gregorio, lo scrittore e saggista Giorgio Linguaglossa, la poetessa Monica Martinelli, la scrittrice e giornalista Daniela Quieti. Il dott. Rossi ha introdotto il dialogo con un’accurata riflessione sulle ampie finalità della FUIS orientate verso la tutela dei diritti degli autori e la promozione delle loro opere. I relatori hanno poi illustrato i rilevanti contributi letterari presenti nella pubblicazione: Intervista impossibile a Costantinos Kavafis di Robertomaria Siena, Ezra Pound-Un caso a spese della poesia di Melo Freni, Appunti di Merys Rizzo, La semplicità poetica di W.Szymborska di Francesco dell’Apa, Nosside la Saffo locrese di Pina Mayone Mauro, Il Tibet, l’opera di Carifi e Palma di Paolo Carlucci, Il poeta Marinetti in lingua francese di Luigi Tallarico, Il simbolico Dandy: Charles Baudelaire di Fausta Genziana Le Piane, Anna Borra-Una vita una poesia di Silvana Folliero, Ennio Abate Immigratorio di Giorgio Linguaglossa, Kubla Khan di Samuel Taylor Coleridge di Daniela Quieti, Il misticismo cosmico di Duska Vrhovac di Fortuna della Porta, La poesia arte della parola di Ninnj Di Stefano Busà, Gheddafi di Giuliana Lucchini, De curiositate di Michele Zagarella, Mameli e il calcio balilla di Roberto Pagan.

Nello spazio “Documenti”, il Processo a Giordano Bruno (ultima parte), attraverso il manoscritto con il sommario del Processo scoperto nel 1940 nell’Archivio personale di Pio IX da Angelo Mercati, continua a infiammare la disputa filosofica di quattrocentododici anni fa.

Il critico letterario Giorgio Linguaglossa e parte degli intervenuti in sala.

La sezione Poesie di questo numero della rivista include le belle e significative liriche di Francesca Lo Bue, Domenico Cara, Enrico Bagnato, Giovanni Caso, Luciano Luisi, Elio Delmonaco, Mario Montanari. Gli autori presenti hanno letto i loro testi.

In Lo scaffale, le recensioni a recenti pubblicazioni firmate, nell’ordine, da: Antonio Coppola, Ninnj Di Stefano Busà, Marzia Spinelli, Domenico Cara, Francesco De Napoli, Sandro Angelucci, Daniela Quieti, Francesco Dell’Apa, Paolo Carlucci, Luciana Vasile, Giovanna Giovannini, Giuliana Lucchini, Claudio Damiani, Claudia Manuela Turco, tratteggiano un quadro approfondito delle cifre stilistiche di contemporanee espressioni poetiche e letterarie.

Le Tavole fuori testo sono di Leonardo Caboni, Lorenzo Romani, Silvana Baroni, Elio Delmonaco, Franco Mosino,

articolo


ultimi articoli
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza