Servizi
Contatti

Eventi



Mercoledì 21 novembre 2012, presso il suggestivo museo Casa Natale di Gabriele d'Annunzio in Corso Manthoné 116, a Pescara, in un'atmosfera ottocentesca legata alla forte valenza degli affetti familiari per il Vate, si è tenuta, a cura delle Edizioni Tracce, un reading in ricordo della poetessa pescarese Maria Santalucia Semproni, scomparsa nel novembre del 2009.

da sx: Daniela Quieti e Nicoletta Di Gregorio.

Sono intervenuti a renderle omaggio i poeti: Gabriella Ciaffarini, Anna Maria De Sanctis, Franca Di Bello, Nicoletta Di Gregorio, Sara Fasciani, Vito Moretti, Luciana Profenna Piccirilli, Daniela Quieti, Mara Seccia, Stevka Smitran, Sofonia e Maria Rosa Viglietti.

Daniela Quieti legge versi di Maria Santalucia Semproni.

Gli autori, alla commossa presenza della figlia e di un folto pubblico di amici e noti rappresentanti del mondo istituzionale e culturale, hanno declamato le composizioni più significative della produzione poetica di Maria Santalucia Semproni, dedicandole a loro volta i propri versi.

Parte del pubblico in sala.

Maria Santalucia Semproni, insegnante di materie letterarie, nata a Foggia ma di origini abruzzesi, è vissuta a Pescara. Ha pubblicato opere in prosa e in versi tra cui Quaderni di poesia, Tradizioni e superstizioni nella tragedia pastorale La figlia di Iorio, Una strana assemblea, commedia di fantapolitica, e ha curato la parte letteraria di una produzione pittorica ispirata a La figlia di Iorio. Ha tradotto cinque opere di Giordano Bruno e realizzato una ricerca su Jacopo da Campli. Quale critico letterario ha scritto numerose recensioni e prefazioni, oltre ad aver collaborato a riviste culturali. È stata segretaria dell’Accademia d'Abruzzo, dell'Ammi e responsabile regionale di "Progetto Donna" della Fenacom.

Un momento della manifestazione.

È stata membro di diverse Giurie di Premi Letterari nonché vincitrice di numerosi premi nazionali e internazionali.

L'intervento di Nicoletta Di Gregorio.
articolo


ultimi articoli
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza