Servizi
Contatti

Eventi



Natale ad Abbateggio
con il libro di Grazia Francescato

Il 4 gennaio 2013, nel programma della 7a edizione di Natale ad Abbateggio, la manifestazione allestita all'interno del tradizionale tendone delle feste dall’Amministrazione Comunale di Abbateggio, guidata da Antonio Di Marco, sindaco del piccolo borgo fra i più belli d’Italia, con la collaborazione di: Consorzio Turistico Terre di Abbateggio, Pro Loco, Associazione Anziani “Joe Danese”, Compagnia dell’Abate, Alle Falde della Majella e Borghi d’Abruzzo, AbbArte, Cooperativa Maggiociondolo, Lady Oscar, si è tenuto un interessante e partecipato convegno, in sintonia con le peculiarità artistiche, ambientali e spirituali del territorio del Parco protetto della Majella, denominata Montagna Madre dagli abruzzesi.

da sx: Enrico Sant’Angelo, Adolfo Morizio, Gabriele Di Pierdomenico, Grazia Francescato, Gigliola Edmondo.

L’Associazione alle Falde della Majella, presieduta dall’ing. Gabriele Di Pierdomenico, moderatore dell’incontro, ha proposto temi riguardanti La Chiesa di San Martino ad pleblem nei documenti del XIII secolo, relatore il saggista dott. Adolfo Morizio; Percorso majellense: Gentile da Rocca, a cura dello storico dell’arte arch. Enrico Sant’Angelo.

A seguire è stato presentato Lo sguardo dell'anima l’ultimo suggestivo libro della giornalista e ambientalista Grazia Francescato, commentato brillantemente dalla giornalista di Rete 8 Gigliola Edmondo, la quale ha intervistato l’autrice e coinvolto il folto pubblico presente in interventi, fra cui quello della scrittrice e giornalista Daniela Quieti.

Daniela Quieti e Grazia Francescato.

Si è auspicata una tutela della natura che riscopra la dimensione etica e spirituale in cui tutti, e in modo particolare i giovani, possano recuperare profonda unità nei confronti di se stessi e del creato.

Grazia Francescato ha catturato in modo cordiale e comunicativo l’attenzione dei presenti con i tratti significativi della sua opera. Come si legge nella quarta di copertina, Lo sguardo dell’anima è essenzialmente un ‘diario di bordo’, una cronaca dei fatti scritta con rigore e ironia, il racconto di un percorso fatto di passi avanti e indietro, di ristagni e di rilanci, di perdita e ritrovamento di sentieri, insomma un itinerario scandito dall’imprevedibile, e per ciò fascinoso, battito della vita.

È la conferma che esiste una forza luminosa, mossa dall’amore intelligente, che guida e promuove l’evoluzione: l’Arcangelo Michele”.

Intervento di Daniela Quieti.

Parte del pubblico intervenuto.

° ° °

        Grazia Francescato, laureata in Lingue e Letterature Straniere all’Università Bocconi di Milano, ha collaborato alle più importanti riviste del settore, è stata corrispondente all’estero per l’Ansa, conduttrice del programma Geo su RAI Tre e inviata speciale in Africa e in America latina per la trasmissione Il viaggiatore sulla stessa rete. Impegnata nel movimento ambientalista, è stata consigliere regionale e presidente del WWF Italia. Membro del consiglio del WWF Internazionale, nell’ultimo decennio è stata portavoce del Verdi Europei e deputata del Verdi alla Camera. È autrice di numerosi saggi sull’ambiente e sull’economia “verde”.

articolo


ultimi articoli
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza