Servizi
Contatti

Eventi



Premio
Parco Majella 2013:
letteratura e ambiente

Si è svolta con successo sabato 20 luglio 2013 ad Abbateggio (Pescara), uno dei borghi più belli d'Italia nell’area verde protetta alle pendici della Maiella, la cerimonia conclusiva della 16a Edizione del Premio di Letteratura Naturalistica Parco Majella, organizzato dall’Associazione Alle falde della Majella sotto l´Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con i patrocini di autorevoli enti e istituzioni.

da sx il Prefetto di Pescara Vincenzo D'Antuono, Marco Ciardi e il giornalista Rai Antimo Amore.
da sx in piedi il Sottosegretario all’editoria Giovanni Legnini, il Sindaco di Abbateggio Antonio Di Marco e il giornalista Rai Antimo Amore.

Alla presenza di un folto pubblico e di numerose autorità, fra cui il Prefetto di Pescara Vincenzo D'Antuono, il Presidente del Consiglio della Regione Abruzzo Nazario Pagano, il Vicepresidente della Provincia di Pescara Andrea Di Meo, il Presidente della Comunità Montana Mario Mazzocca, il Direttore del Centro Scuola presso il Columbus Centre di Toronto Alberto Di Giovanni e molti amministratori dei paesi del comprensorio, sono stati assegnati i tradizionali thòlos, riproduzioni delle capanne in pietra a secco realizzate anticamente dai pastori transumanti.

Intervento del Presidente del Consiglio della Regione Abruzzo Nazario Pagano intervistato dal giornalista Rai Antimo Amore. Sullo sfondo i componenti la Giuria.

Daniela Quieti legge la motivazione di un premio.

A valutare le numerose opere in concorso nelle sezioni di Narrativa Edita e Inedita, Saggistica Edita e Articoli Giornalistici è stata una giuria composta da docenti, scrittori, giornalisti, esperti del settore editoriale e membri delle associazioni ambientaliste, presieduta in questa edizione 2013 dal Sottosegretario all’editoria Giovanni Legnini, membri: Donatella D’Amico, Gigliola Edmondo, Giuseppina Ilario, Franca Minnucci, Vito Moretti, Daniela Quieti, Aleardo Rubini, Mauro Tedeschini, e, per la direzione artistica, Daniela D’Alimonte, Mariella Di Pietrantonio e Marco Presutti.
Questa competizione rappresenta un “punto di riferimento per la difesa dell’ambiente attraverso la cultura e la letteratura”, ha dichiarato il Sindaco di Abbateggio e Presidente del Premio Antonio Di Marco, evidenziando lo spessore delle variegate e rilevanti tematiche approfondite nelle opere in concorso, ispirate alle più nobili tradizioni antropologiche, naturalistiche e spirituali.

Foto di gruppo dei vincitori con i componenti la Giuria e alcune autorità intervenute.

Un momento della Conferenza Stampa che ha preceduto la cerimonia conclusiva di premiazione presso la Sala consiliare del Comune di Abbateggio.

Segue l’elenco dei vincitori. Narrativa Edita: La via del lupo di Marco Albino Ferrari (Laterza); Siberia incontaminata di Danilo Di Gangi (Campanotto); Avventura sul Monte Amaro di Antonio Di Giacomo (Tabula Fati). Saggistica Edita: Verde come la speranza di Nicole Echivard (San Paolo); Abitare la terra. Una visione cristiana dell’ecologia di Elisabeth Theokritoff (Qiqajon); Nutrire l’uomo vestire il pianeta di Maria Gemma Grillotti (Franco Angeli).Articoli Giornalistici: Memoria si Oddio no di Generoso D’Agnese; Si fa presto a dire Picchio di Claudio Rolando; Bomba al metano per Passera di Serena Giannico. Narrativa Inedita: La festa di San Rocco in Roccamontepiano di Vittorio Morelli; Viole d’autunno di Paride Duronio; Storia di un uomo che giocava col vento di Vilma Maria De Sanctis.Premi Speciali Saggistica: Terra. Storia di un'idea di Marco Ciardi (Laterza); La morra di Alessandro Sonsini e Simone Angelucci (Menabò); Per il rilancio dei Parchi di Renzo Moschini (ETS). Menzione Speciale Narrativa Edita: Barbara un volo di farfalla di Enza Breda (TIP.LE.CO).

Alcuni momenti dell'evento.

Il programma del Premio ha previsto tre giorni di iniziative tese alla conoscenza e alla valorizzazione del territorio.

La manifestazione è stata condotta dal giornalista Rai Antimo Amore. Brani selezionati dai testi vincitori sono stati declamati dall’attrice Franca Minnucci e da alunni dell’Istituto Tecnico Statale Aterno-Manthoné di Pescara.

Link video: Abbateggio - I vincitori del Premio Majella.

articolo


ultimi articoli
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza