Servizi
Contatti

Eventi



Un momento di serena vicinanza

Carmen Sobacchi

Un po' come sorpresa di Santa Lucia, un po' come momento per uno scambio anticipato di auguri natalizi, l'incontro mensile del Salotto Letterario si è svolto lunedì 13 dicembre 2021, alle ore 15, presso la sede della Scuola Gerundia in via Besana 8, a Lodi. Pur nel clima un po' dimesso in cui la paura del Coronavirus ci costringe ancora a vivere, Alberto Raimondi ha voluto offrire a familiari, amici e soci del Salotto un momento di vicinanza (rispettosa delle regole imposte dalle norme sanitarie vigenti) e di serenità per condividere la soddisfazione di aver pubblicato, tramite la piattaforma di selfpublishing Youcaprint, il suo volumetto Riepilogo 2021.

Dopo la tenerissima dedica alla numerosa “nipotanza”, il libro è preceduto, anziché dalla tipica prefazione, da una “giustificazione” in cui l'autore ha voluto precisare le motivazioni che l'hanno spinto a questo suo ultimo lavoro: desiderio di fare un po' il punto della situazione di quanto scritto nel corso degli anni e di mettere ordine al materiale prodotto raggruppandolo grosso modo per genere (anche se lui modestamente parla di maniera!), e, alla fine, l'intento di lasciare a figli e nipoti una specie di “memorandum” per offrir loro un ricordo meno effimero di quelli lasciati dai parenti precedenti, andati purtroppo perduti o dispersi tra vecchi archivi familiari.

Prima di passare alla lettura di alcuni passi del volume, l'autore, ricordandosi di un lontano episodio scolastico accaduto in prima liceo, ha voluto sottolineare la differenza fra i termini “autobiografia” ed “autobiografismo” sulla base di precise definizioni tratte da Zanichelli, Treccani ed Internet, probabilmente per evitare equivoci interpretativi nei riguardi dei suoi testi.

Ad intervallare considerazioni varie, commenti sulla sua evoluzione in ambito letterario e letture di passi del libro, il pubblico è stato allietato da alcuni brani musicali eseguiti al pianoforte da Fulvia Leone, insegnante di pianoforte, fra l'altro, del nostro autore.

z

L'incontro si è completato in tempi non eccessivamente lunghi e il pubblico è parso soddisfatto in tutti i sensi.

Un sentito “Grazie!” ad Alberto e “Tanti Auguri!” anche a coloro che, per svariati motivi, non hanno potuto essere presenti al gradevole momento conviviale.

articolo


ultimi articoli
Literary © 1997-2022 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza