Servizi
Contatti

Eventi



«Genesi» a teatro
con Marco Leone
 

da: “Il Tirreno”, 28 maggio 2010

Cecina. Per la poesia di Veniero Scarselli, il grande autore fiorentino, si impegna a recitare anche Marco Leone il direttore dell'“Artimbanco”. Il quale raramente si concede a recitare preferendo com'è noto il lavoro di regia. Ma questa volta, stasera, ore 21 al Teatro della Cinquantina di Cecina, Leone attaccherà l'esordio del testo di Scarselli, quella Genesis, opera scelta per chiudere le manifestazioni del maggio del “Premio Fermi, Città di Cecina”, per la divulgazione scientifica. Seguirà poi l'interpretazione di Carlo Rotelli, da tempo interprete preferito dallo scrittore di Pratovecchio.

Il prof. Vinicio Giannotti ha illustrato al pubblico la poetica e i contenuti di Genesis.

Scarselli è tuttavia autore noto in zona e nel mondo letterario livornese per le rappresentazioni locali che in vari momenti hanno evidenziato la ricca produzione delle opere di un poeta che molta parte della critica ha segnalato come di rilievo nazionale.

A suo tempo difatti Giancarlo Oli lo pose all'attenzione del mondo letterario come primo autore del Novecento per la qualità delle sue produzioni secondo la grande tradizione dei poemi epici del Cinquecento. Da allora la critica lo ha seguito con sempre rinnovata ammirazione.

Carlo Rotelli nel corso della recitazione.

Il regista e interprete Carlo Leone e l'attore Carlo Rotelli.

Un personaggio singolare Veniero Scarselli che dopo aver dedicato una parte della sua vita alla ricerca scientifica ha cambiato completamente registro, impegnandosi sulla poesia poematica, appartato in un vecchio casolare delle foreste casentinesi.

La Bastogi qualche tempo fa raccolse gran parte dei suoi scritti in un unico volume Il lazzaretto di Dio. Su di lui saggi critici, tesi di laurea, molteplici interventi sulla stampa specializzata.


articolo


ultimi articoli
Literary © 1997-2022 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza