Servizi
Contatti

Eventi



Alle “Giubbe Rosse” di Firenze – Caffè storico letterario
Poesia multimediale performativa per Pianeta Poesia
a cura di Liliana Ugolini

Omaggio a Beckett

Sabato 3 Marzo 2007 ore 17:00
Inaugurazione della mostra pittorica a tema letterario
Aspetto Beckett verso il silenzio
di Grazia Lodeserto
durante la presentazione performance dell’attrice Barbara Amodio.

Giovedì 8 Marzo ore 17:00 a chiusura mostra

Performance di Grazia Lo Deserto e Giovanni Amodio
Beckettiana/mente fuori discussione

Siamo stati lieti di avere ospite Grazia Lodeserto insieme a suo marito Giovanni Amodio e la loro figlia Barbara, (attrice che lavora con importanti compagnie teatrali, la quale si è esibita in una intensa performance ispirata al teatro di Beckett). Questa è una famiglia d’Artisti che opera nell’Arte del Teatro, della Pittura, della Poesia, della Musica (il figlio, questa volta non presente).

Grazia Lodeserto, artista internazionale che opera a Taranto nello studio d’Arte l’Iride, attraversa da tempo con intrigante e profonda interpretazione la buona letteratura trasponendo nelle sue metafore le forme misteriose dell’inconscio che, attraverso il suo lavoro, diviene collettivo. Questa mostra è stata già presentata alla Biblioteca della Royal Dublin Sociaty in occasione del centenario della nascita di Samuel Beckett connessa a diverse rappresentazioni teatrali , ad un convegno internazionale di studi. Altre importanti mostre l’hanno vista protagonista (da consultare la rassegna stampa nutritissima).

Ha interpretato con intensa partecipazione gli scritti di Ariosto, Chiusano, Baudelaire, Orwell, Conrad, Musil, Yeats, Joyce e, attualmente, in mostra qui alle Giubbe Rosse, Beckett col titolo Aspettando Beckett verso il silenzio. Grazia Lodeserto oltre a importanti mostre in Italia ha esposto a Londra, Brest, Dublino, Leeds, Vienna, Tulsa su invito, attuando una personalissima simbiosi innovativa tra pittura e letteratura. Di Giovanni Amodio, è stato presentato gia due anni fa per Pianeta Poesia da Kiki Franceschi alla Sala Vanni un suo lavoro Joyceide un’importante rilettura dell’Ulisse di Joyce in poesia nella trasposizione autobiografica. (Anche in questo caso Grazia Lodeserto ha fatto un suo grande percorso pittorico a tema.). Giovanni Amodio, critico d’arte e Presidente dei critici teatrali per il Sud, poeta, scrittore, saggista, è stasera nella veste insolita di perfomer insieme a sua moglie. La performance si intitola Beckettiana/mente fuori discussione E’stato interessante apprezzarli anche in questa diversa forma d’Arte.. Inoltre, a chi era presente, è stato consegnato in omaggio un’opera di Grazia Lodeserto, prezioso dono che ha premiato la presenza. Sono intervenuti nella presentazione, Gianni Broi, Giovanni Amodio, Grazia Lodeserto. Bellissime pubblicazioni erano in visione e qualcuna è stata donata.

articolo


ultimi articoli
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza