Servizi
Contatti

Eventi


Laura Pierdicchi una giovane poetessa di Mestre, piena di entusiasmo per la poesia alla quale si dedica da anni. Nei suoi versi si rispecchiano le riflessioni attente di una donna che crede nei valori autentici della vita, espresse con grazia per coinvolgere il lettore nella sua visione poetica del mondo che la circonda. Le parole sono bene equilibrate e sincere, intese ad avere un colloquio inteso a raccorciare le distanze fra uomo e uomo.

"Il mio mondo poesia | e la propongo in mille canti: | dagli antichi Maya ai dialetti nostri | perch poesia | non parola ma pensiero di vita."

Sono versi pregnanti che colpiscono per la loro stringatezza e voglione essere un invito a continuare il discorso e a seguire la poetessa nelle sue riflessioni. In tutta la raccolta di poesie c' una vena di malinconia che denuncia la solitudine di tutti i poeti, senza per questo rinunciare alla speranza. La Pierdicchi sa ancora guardare con emozione un volo di rondini senza vergognarsene quasi per distaccarsi, almeno con la fantasia, da un mondo disumano e crudele come quello in cui viviamo.

Recensione
Literary 1997-2022 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza