Servizi
Contatti

Eventi


Il romanzo d’esordio del giornalista Gianni Zanata assomiglia ad un viaggio pulp che ospita, come protagonista, un personaggio in stile old jeans e dischi in vinile. Duilio Settembrini, musicista di una traballante rock band, giovane vivace ed intraprendente, trascorre la sua vita diviso fra l’amore per le note jazz and blues e l’amicizia con Teresa, simpatica coinquilina omosessuale. Fin quando qualcosa, come nella migliore tradizione pirandelliana di rivisitata memoria, cambia all’improvviso: un futile litigio con l’amica, e di seguito una telefonata inaspettata che cambierà per sempre il corso della sua esistenza…La medaglia del suo destino si rovescia come d’incanto, e questo porterà Duilio a partire per il mondo alla ricerca di una misteriosa donna, con la quale scopre di avere un profondo legame. Ma il suo viaggio, fatto di incontri bizzarri e bellissimi scenari, si consumerà non senza due ingredienti fondamentali: la passione per una sensualissima compagna di viaggio e i dubbi esistenziali che attanagliano da sempre il protagonista, e che lo porteranno a scoprire tanti aspetti di sé di cui forse neanche lui era a conoscenza…

Incastonata in un lunghissimo flashback, del quale il lettore perde nel tempo la traccia, la narrazione di Zanata è naturalmente corredata dallo stile scattante del cronista professionista, in uno snodarsi di dialoghi surreali e divertenti, sebbene sempre un po’ sopra le righe. Le citazioni, letterarie ma soprattutto musicali, tradiscono la sua profonda cultura di ex musicista rock, e rappresentano indubbiamente il valore aggiunto di un libro che, nella seconda parte, perde un po’ del suo charme a causa dell’eccessivo spazio dedicato a personaggi secondari. La tensione narrativa acquista però nuova linfa nell’avventuroso finale, indubbiamente imprevedibile.

Particolarmente bella l’immagine di copertina: è April in London, fotografia dell’autore, che ha scelto di rappresentare un uomo sui gradini di un sottopassaggio (metropolitano?). Una linea d’ombra e di transizione verso nuovi percorsi…

Recensione
Literary © 1997-2022 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza