Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. La pagina può essere una superficie che produce un impatto visivo, poiché la poesia – oltre all’assoluto sostanziale – si esprime sia fonicamente che visivamente: i versi quindi creano scansioni e ricuperano la loro autonomia mantenendosi nel contesto. Eliminate le minuscole, ridotti i segni d’interpunzione e aggiuntovi il corsivo, ecco che ogni lirica evidenzia il suo percorso; anche in temi ormai topoi della poetica generale (gabbiani) il linguaggio spazia oltre: ‘afrori amari | hanno ingrommato i rostri’ (vv. 12-13). Per Jabès ‘l’opera non è mai compiuta’ (p. 9): qui la troviamo aperta alle infinite possibilità della parola.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza