Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Sulla base di frammenti di Saffo l’autore opera una ‘ricostruzione’ che non è esclusivamente perizia – l’uso di un linguaggio che tenga conto dei modi tecnico-espressivi della poetessa di Lesbo – ma capacità intuitiva: ne derivano quindi testi tradotti nel nostro tempo, che però conservano l’immaginaria rievocazione di versi per noi perduti. Dalla frammentarietà può scaturire quella compiutezza che si realizza all’interno di una forma mentis con l’oggettività conoscitiva della materia trattata. Il fr. 59 D, 147 [C.] LP ‘Io dico che taluno avrà di me memoria’ ha ispirato due versioni; anche la frase citata presenta trasposizione del sintagma ‘di me’ (metatesi sintagmatica).

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza