Servizi
Contatti

Eventi


Narrativa. L’anima (o la psiche) si effonde in tante direzioni e coglie le innumerevoli vibrazioni dell’essere: nessun ‘ente’ è uguale a un altro. La fragilità di certi caratteri viene superata grazie ad aiuti esteriori e alla forza che poi interiormente si accumula. Così la protagonista del romanzo, inibita nei suoi comportamenti fino al cosiddetto ‘male oscuro’ o timore immotivato (pp. 38-39), trova la via verso la luce: l’arte è un mezzo efficace per uscire da situazioni che sembrano senza futuro. La ‘bellissima preghiera’ (p. 62) del popolo Cherokee riassume in poche parole un modo per rapportarsi con la realtà e la trascendenza ed è applicabile a qualsiasi altra cultura. Poiché la verità risiede nel profondo di ognuno (sant’Agostino), il Sentiero conduce dove ogni cosa diventa possibile, come afferma l’autrice nella chiusa del suo romanzo.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza