Servizi
Contatti

Eventi


Narrativa. Tre racconti gialli ben congegnati. Il primo, che dà il titolo alla raccolta, forse il più complesso per via dell’intreccio; il secondo (La vivisezionista) è quello che più incuriosisce per il soggetto, ma riserva la sorpresa finale; l’ultimo è condotto in modo impeccabile e con un indizio – tre vespe che di notte in genere non pungono. Il commissario Brigotti ha tutte le carte in regola per potersi affiancare ai vari Maigret o Montalbano. Per chi poi volesse vedere i luoghi dei delitti, c’è una documentazione fotografica (pp. 121-136) o, più esattamente, ‘guida turistica sui sentieri del noir’.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza