Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Le quindici poesie di J. Bepré (poeta argentino che ha al suo attivo diverse pubblicazioni ed è assai noto anche da noi) sono qui con ‘traduzione più poetica che letterale’ (p. 5): la derivazione neolatina delle due lingue non pone grosse difficoltà, salvo, ovviamente, metro e ritmo. Dall’esempio si rilevino le differenze: ‘Me seduce después esa lúdica fuga | de pájaros y nubes’ (Entorno, vv. 3-4) ‘Mi affascina poi il piacevole svolare | degli uccelli e delle nubi’. V. Rossi ha quindi posto le sue scelte lessicali e dal testo a fronte si notano le varianti che le caratterizzano.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza