Servizi
Contatti

Eventi


Aforismi. Cara ha pubblicato i suoi primi aforismi (in francese) su ‘Phantomas’ (nov. 1972). È un genere che gli è congeniale, poiché vi fa convergere la sua vertiginosa inventiva linguistica strutturando il senso in modo personale (la ricerca di un significato, ancorché non univoco, risulta per l’occasione più pertinente); nel mezzo, altri ‘detti memorabili’ o pensieri, cfr. quello di G. Stein: la scrittura ‘per l’occhio’ è anche realtà interiore, perciò non casualmente visionaria. La poesia vi si infiltra, es. ‘Gli angeli [...] rivisitano la primavera con gli occhi di violetta’ (p. 79): ogni microtesto, frammento o eventuale gnome, va assaporato nella sua unicità.

Recensione
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza