Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Cimentarsi negli haiku (secondo la metrica italiana) non è facile come sembra: seguendo i ritmi consueti di quinario+settenario+quinario si rischia di ingenerare monotonia, il che non accade nella raccolta dell’autrice che diversifica i versi con indubbia tecnica. Osserviamo alcuni quinari [i segni di scansione sono nostri]: •‘dolce melodia’ (8) con sistole dolce melòdia; •‘Maree magiche’ (14) dieresi d’eccezione Marëe magiche; •’distorte estasi’ (17) dialefe distorteVestasi, •‘incontro al sole’ (19) sinalefe incontro^al sole; •‘piedi freddi i miei (27) ipermetro 1pie 2di 3fred 4di^i 5mie 6i; •‘nostalgia di te’ (28) sineresi (gia) e arsi in tesi nostalgia dì te; •’di magnolia’ ipometro 1di 2ma 3gno 4lia (quadrisillabo). Come si vede da questi pochi esempi, una notevole varietà in un verso così breve come il quinario.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza