Servizi
Contatti

Eventi


Narrativa. ‘ora comprendo che il corpo non è altro che una casa nella quale si vive per un tempo limitato’ (p. 117): nel passo citato si trova, almeno in parte, la chiave per introdursi nel romanzo, dove più piani, emotivi e concettuali, s’intrecciano con figure fantasmatiche (idolopeia): in questo consiste la forza d’attrazione che la storia emana; inoltre nei dieci capitoli anche l’impianto dialogico risulta rilevante e funzionale al testo. È senz’altro l’opera migliore della Careddu che, dopo aver pubblicato il suo primo romanzo appena quindicenne, procede in progress verso sempre più convincenti prove narrative.

Recensione
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza