Servizi
Contatti

Eventi


Prosa. Si può o no credere al destino, ma davanti a certe vite così singolari il dubbio permane. Carnevali nasce a Firenze nel 1897. Si imbarca diciassettenne per New York e là diventerà un punto fermo della svolta ‘modernista’. Infine la malattia. Per concludere la sua esistenza in un ospedale nei pressi di Bologna. Dalla prosa (un diario), inedita in Italia e tradotta essendo originariamente in inglese, emerge una acutezza d’osservazione (e creativa) che definisce talune figure dell’ambiente in modo straordinario. Dal dottore, ‘buon vecchio Satana’, ad Arches, la cui scelta politica sembra indicare il tentativo di riscattarsi dalla mediocrità. Al siciliano Fireplaces: un ritratto indelebile. E tanti altri, ciascuno con le proprie inconfondibili caratteristiche.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza